image

il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa

28/09/2017

il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa
il Frosinone Calcio apre le porte della sua nuova casa

#benvenutiacasa! Così il Frosinone Calcio apre le porte per la prima volta della sua nuova casa, il quarto stadio di proprietà in Italia, tutti targati ICS!!!
Una grande serata di festa dove nemmeno la pioggia ha fermato i tifosi giallo-azzurri che hanno riempito i 16.000 posti del nuovo “Benito Stirpe”.
Lo stadio infatti, prende il nome del papà di Maurizio attuale Presidente del Club.
Presenti alla serata, oltre al nostro Commissario Paolo D’Alessio, tutte le cariche più importanti dello sport: dal Ministro Luca Lotti, al Presidente del Coni Giovanni Malagò passando per i vertici della Federcalcio, Carlo Tavecchio e Michele Uva con in testa il sindaco del capoluogo Nicola Ottaviani.
Costato circa venti milioni, era atteso da decenni è e ha richiesto quasi un anno di lavori. La costruzione dell’impianto, una struttura futuristica sorta sulle ceneri del vecchio Casaleno, è stata possibile grazie a una sinergia tra il Comune e il patron del Frosinone calcio. Un lavoro complesso che ha portato alla costruzione di uno stadio in stile inglese, senza barriere tra gli spalti e il campo di gioco, in erba naturale. Nella tribuna centrale sono stati realizzati anche sedici palchetti, ognuno da dieci posti, oltre agli Sky box e un’area ospitalità.
Nuovo fiore all’occhiello dei nostri finanziamenti, questa struttura è un importante valore aggiunto per il calcio italiano, che si dota così di un quarto stadio di proprietà facendo un passo in avanti nella modernizzazione dei nostri impianti e aggiungendo un tassello al gap da colmare nei confronti i maggiori movimenti calcistici europei.

facebook twitter Share on Google+