image

120 ANNI DELLA FEDERBOCCE, L’OCCASIONE GIUSTA PER L’ACCORDO CON ICS

30/05/2018

120 ANNI DELLA FEDERBOCCE, L’OCCASIONE GIUSTA PER L’ACCORDO CON ICS
120 ANNI DELLA FEDERBOCCE, L’OCCASIONE GIUSTA PER L’ACCORDO CON ICS
120 ANNI DELLA FEDERBOCCE, L’OCCASIONE GIUSTA PER L’ACCORDO CON ICS
120 ANNI DELLA FEDERBOCCE, L’OCCASIONE GIUSTA PER L’ACCORDO CON ICS
120 ANNI DELLA FEDERBOCCE, L’OCCASIONE GIUSTA PER L’ACCORDO CON ICS
120 ANNI DELLA FEDERBOCCE, L’OCCASIONE GIUSTA PER L’ACCORDO CON ICS
120 ANNI DELLA FEDERBOCCE, L’OCCASIONE GIUSTA PER L’ACCORDO CON ICS
120 ANNI DELLA FEDERBOCCE, L’OCCASIONE GIUSTA PER L’ACCORDO CON ICS

Una giornata splendida tra esibizioni e festeggiamenti per i 120 anni della Federazione nella bellissima e insolita location dei giardini di Castel Sant’Angelo, tanti ragazzi e volti noti del mondo delle bocce. C’è stato anche un momento per un accordo speciale, il nostro Presidente Andrea Abodi e il Presidente della Federbocce, Marco Giunio De Sanctis hanno annunciano la firma del protocollo “Top of the sport”. Con questa firma, continuiamo il nostro cammino al fianco della Federazione Italiana Bocce nel percorso di crescita con l’obiettivo di consolidare i valori di uno sport pienamente inserito da più di un secolo nel tessuto sociale italiano. Entrambi siamo consapevoli della capacità d'inclusione, socializzazione e solidarietà di questo sport e con l’accordo intendiamo migliorare l'accessibilità della pratica sportiva a tutti, come testimonia anche il grande successo della Boccia Paralimpica, disciplina inserita nel programma dei Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. Migliorare le strutture e le attrezzature significa migliorare la vita degli appassionati e delle atlete e atleti, ma significa anche dare una possibilità a chi ogni giorno si diverte con le bocce. Le bocciofile, infatti, da sempre costituiscono luoghi di incontro e socialità, dove le persone trovano sport, svago e amicizie. Con questo accordo tutte le società affiliate e garantite dalla sola referenza dalla Federazione, possono accedere al Mutuo “light” 2.0 per importi dai 10mila ai 60mila euro per la realizzazione, ristrutturazione e riqualificazione di impianti sportivi nonché per l’acquisto di nuove attrezzature. La durata massima del finanziamento è di 7 anni, con una procedura istruttoria semplificata e la sola garanzia nella misura dell’80% da parte del Fondo di Garanzia. Inoltre, con l’accordo firmato, la FIB grazie al plafond di 30 milioni di euro dedicato a CONI, CIP e Federazioni Sportive Nazionali, potrà ottenere finanziamenti a tasso zero restituibili in 15 anni per la realizzazione di Centri Federali, Centri di preparazione Olimpica e per l’acquisto attrezzature sportive di alto livello.

facebook twitter Share on Google+